Novità da Giove e dintorni

Posted by

Hits: 23

Europa, la luna ghiacciata di Giove, è uno dei luoghi più interessanti per i ricercatori per cercare di indagare sul Sistema Solare. Sotto la sua crosta ghiacciata, c’è un oceano di acqua liquida e geyser che esplodono da fessure della superficie di ghiaccio. La domanda che rimbalza nella mente degli scienziati è ovvia: potrebbe esserci la vita?
Una nuova ricerca suggerisce che l’oceano ha le giuste proprietà per essere abitabile, anche se la vita esista davvero sotto il ghiaccio, non è certo. Nei dati presentati alla virtual 2020 Goldschmidt geochemistry conference, gli scienziati hanno esaminato la possibile origine e composizione dell’oceano. Sulla base dei dati di Hubble e Galileo della NASA, il team crede che il calore dell’interno della luna abbia frantumato i minerali, permettendo la formazione di una grande quantità di acqua. L’acqua sarebbe stata ricca di varie sostanze come l’anidride carbonica, il calcio e i solfati, ma il team pensa che si sia evoluto e sia diventato più simile ai nostri oceani terrestri.
“In effetti si pensava che questo oceano potesse essere ancora piuttosto solforico, come caratteristiche”, ha detto in una nota il ricercatore capo Mohit Melwani Daswani, del Jet Propulsion Laboratory della NASA, “ma le nostre simulazioni, insieme ai dati del telescopio spaziale Hubble, mostrano il cloruro sulla superficie di Europa, il che suggerisce che l’acqua molto probabilmente è diventata ricca di cloruro. In altre parole, la sua composizione sarebbe diventata più simile agli oceani sulla Terra. Crediamo che questo oceano potrebbe essere abbastanza congruo per ospitare la vita. “
Il documento modella la composizione e le proprietà fisiche del nucleo e degli strati rocciosi di Europa, simulando a quali temperature e profondità l’acqua e altre molecole vengono liberate dalle rocce.